Bacco&Orfeo Giuseppe Nova Flauto Marco Demaria Violoncello Cecilia Franchini Pianoforte

Giuseppe Nova flauto
Marco Demaria violoncello
Cecilia Franchini pianoforte
Musiche di Haydn, Donizetti, Verdi

Dopo concerto con i vini dell’Azienda Agricola Cordero Gabriele, Priocca

Di Giuseppe Nova, considerato uno dei più rappresentativi flautisti italiani della sua generazione, il Washington Post ha definito «affascinante» la sua interpretazione nella capitale statunitense. Dopo Diplomi in Italia e Francia (Conservatorio Superiore di Lione) alla celebre Scuola di Maxence Larrieu, ha esordito nel 1982 come solista con l'Orchestra Sinfonica della RAI. Di qui l’inizio di una brillante carriera che lo ha portato in Europa, Stati Uniti e America Latina, Asia esibendosi in celebri sale e festival come Suntory Hall di Tokyo, Teatro Rudolfinum e Smetana Hall di Praga, Teatro Filarmonico di Verona, Parco della Musica di Roma, Serate Musicali di Milano. Solista, tra le altre, con le orchestre: i Virtuosi di Praga, Ensemble of Tokyo, Orchestre de Cannes Côted'Azur, hailand Philharmonic, Orchestra dell'Arena di Verona, Orchestre Royal de Chambre de Wallonie è presente nelle giurie dei Concorsi in Europa e Asia.

Marco Demaria ha studiato presso il Conservatorio di Torino sotto la guida di Marco Ferrari diplomandosi nel 2005. Nello stesso anno si è perfezionato presso la Internationale Sommer Akademie dell’Universität Mozarteum di Salisburgo e ha seguito una masterclass tenuto con Julius Berger. Dal 2006 ha proseguito il perfezionamento presso la Hochschule für Musik di Würzburg nella classe di Niklas Eppinger, con cui ha ottenuto il Konzertdiplom nel 2008. É fondatore e membro della direzione artistica dell’ensemble barocco Armoniosa, con il quale svolge un’intensa attività concertistica e di ricerca filologica, collaborando con Reinhard Goebel presso l'Universität Mozarteum di Salisburgo e con solisti quali Trevor Pinnock, Roberta Invernizzi, Enrico Bronzi, Marco Brolli. Con Armoniosa si esibisce regolarmente in Austria, Germania, Svizzera, Polonia, Danimarca, Slovenia e Grecia, realizzando produzioni discografiche con la tedesca MDG, l’americana Songs to your Eyes Ltd. e l’inglese Rubicon Classics. Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino, l’Orchestra del Gran Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra Verdi di Milano, l’Orchestra De Sono di Torino, la Camerata Würzburg, l’Orchestra 1813 del Teatro Sociale di Como, l’Orchestra Sinfonica della Valle d'Aosta. Ha suonato sotto la direzione di Vladimir Aschenazy, Peter Rundel, Jon Marin, Pascal Rophè, Juraj Valcuha, Daniele Giorgi, Martin Berger, Josè Ramon Encinar, Federico Sardelli e come professore d’orchestra ha partecipato a concerti di solisti quali Mischa Maisky, Radovan Vlatkovic, Francesco Manara, François Thiollier, Salvatore Accardo, Andrea Lucchesini, Diego Dini Ciacci, Nathalie Stutzmann, Nino Machaidze, Manuela Custer.

Cecilia Franchini si è diplomata con lode in pianoforte a 17 anni presso il Con- servatorio di Padova. Ha seguito masterclass con Pavarana, Lonquich (Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo) e ottenuto il Konzert Diplom presso la Musik Akadamie der Stadt Basel con Efler. Si è perfezionata alla Scuola Superiore di Musica da Camera Trio di Trieste, e successivamente con Masi presso l'Accademia di Imola, ricevendo una menzione speciale di merito. É diventata la più giovane insegnante del Conservatorio di Musica da Camera Italiana, all'età di 23 anni, ed è docente presso il Conservatorio di Venezia dal 1996. Ha partecipato a festival in tutta Europa, Australia, Sud America, Asia e ha registrato per la Televisione Nazionale, Radio Vaticana e altre emittenti. Ha fondato a Venezia il Simultaneo Ensemble e ha realizzato diversi progetti e monografie. Nel 2010 si è diplomata in Musicoterapia presso il Conservatorio di Verona. Ha tenuto seminari presso i Conservatori di Venezia, Verona, Padova, Aix en Provence, Dublino e al J. Haydn Konservatorium di Eisenstadt.

L’Azienda Agricola Cordero Gabriele è un’azienda a conduzione familiare nata da pochi anni. Essa è situata a Priocca, nel cuore del Roero. La superficie vitata è di circa 8 ettari tutti presenti nel comune di Priocca, fatta eccezione per l’unico vigneto fuori dal comune che si trova a Vezza d’Alba. L’azienda lavora molto sul connubio tra tradizione e innovazione, sia per quanto riguarda le tecniche di gestione del vigneto ma anche dal punto di vista delle varietà piantate, infatti oltre ai tipici Arneis, Nebbiolo e Barbera sono presenti Riesling, Timorasso e Bian Ver. Questi ultimi pur non essendo tipici del Roero sono stati piantati con l’intenzione di vedere quale fosse la loro espressione sui suoli sabbiosi della sinistra Tanaro. Per quanto riguarda le vinificazioni, l’attenzione alla trasformazione del prodotto di partenza è altissima. La raccolta avviene in cassetta e le uve a bacca bianca affrontano una leggera criomacerazione prima della pressatura soffice. Le fermentazioni sono tutte a temperatura controllata e con macerazioni lunghe per i rossi. Tutti i processi avvengono sempre ad atmosfera controllata di modo da evitare l’ossidazione degli aromi. La gamma di vini è momentaneamente ristretta essendo le prime annate, però sono presenti: Roero Arneis DOCG, Langhe Bianco DOC (timorasso in purezza), Barbera d’Alba DOC, Langhe Nebbiolo DOC, Barbera d’Alba Superiore DOC.
Azienda Agricola Cordero Gabriele - Via Moriondo 40 - 12040 Priocca CN - tel. 334 9440947 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Più grande Più piccolo

Dettagli dell'Evento

Disponibilità:51
Inizia il:13/03/2022 16:30

Segui il festival

Compila il modulo per iscriverti alla newsletter

×
×

Log in